Destinazioni

Norvegia

La Norvegia e’ il paese con l’indice di sviluppo umano più alto al mondo. Generalmente l’economia norvegese e’ caratterizzata da un’ economia mista ovvero un mercato capitalista con significativa presenza dello stato.

Spagna

L’economia spagnola rientra tra le economie più avanzate dell’Europa occidentale. In particolare negli ultimi 10-15 anni l’economia iberica è una delle più dinamiche nell’ eurozona.

Malta

Il settore principale dell’economia maltese è il turismo ed infatti il flusso dei turisti a Malta è in costante crescita. Malta è uno dei maggiori centri mondiali per lo studio della lingua inglese.

Austria

La Repubblica d’Austria e uno dei pochi paesi al mondo che include il concetto di neutralità eterna nella sua costituzione, dal 1° gennaio del 1995 membro dell’ Unione Europea, e dal 1999 della zona dell’Euro.

Ucraina

L'Ucraina è una nazione ad economia di mercato con un vasto mercato interno. L’economia ucraina è una delle più aperte fra i paesi post-sovietici, con clima favorevole per gli investimenti. L’Italia è il secondo partner commerciale dell'Ucraina, dopo la Russia.

Italia

L’Italia al suo livello di sviluppo economico ha posizione intermedia tra i paesi molto sviluppati e quelli con livello medio dello sviluppo delle forze produttive, proprio come in altri paesi altamente sviluppati in Italia nella sfera economica il settore leader è l’industria in quale lavora minoranza di popolazione economicamente attiva, quando maggior parte degli impiegati sta nel settore dei servizi, che cresce in modo intensivo e sproporzionato.

Romania

La Romania è il paese della Sud-Est Europa, detta Europa danubiana o Europa balcanica. 1° gennaio 2007 diventata membro dell’ Unione Europea. La Romania insieme con la Moldovia sono unici stati dell’Europa orientale in quali la lingua neolatina è dominante.

La F. Russa

Nei primi anni del XXI secolo l'economia ha presentato tassi di crescita tra i più elevati a livello globale, tanto che la Russia è considerata uno dei quattro paesi a cui ci si riferisce con l'acronimo BRIC. Seriamente danneggiata nelle proprie infrastrutture dopo il collasso dell'Unione Sovietica nel 1992, la Russia sta sviluppando un'economia di mercato e di conseguire una ripresa economica consistente.

Grecia

La Grecia moderna affonda le sue radici nella civiltà della Grecia antica, generalmente considerata la culla della civiltà occidentale. È infatti la patria della democrazia, della filosofia occidentale, dei Giochi Olimpici, della letteratura occidentale e della storiografia, nonché di importanti principi matematici e geometrici, del teatro e della medicina occidentali.

Slovenia

La Slovenia èra sempre uno dei Paesi più ricchi e sviluppati della ex-Iugoslavia, per qualità della vita e ripresa economica. Dopo l'ingresso nell'Unione Europea il 1º maggio 2004, la Slovenia ha adottato dal 1º gennaio 2007 l'euro al posto della precedente moneta nazionale, il tallero sloveno.

Slovacchia

La Repubblica Slovacca e la Repubblica Ceca sono nate il 1º gennaio 1993 dalla divisione, sancita dal parlamento, della Cecoslovacchia, che già dal 1990 aveva assunto il nome diRepubblica Federale Ceca e Slovacca. Dal 1º gennaio 2009 ha adottato l'euro. Con la fine della seconda guerra mondiale, nel paese sono stati fatti importanti passi avanti nei campi dell'industria chimica, elettrotecnica, produzione tessile, industria pesante, fonderie, meccanica, chimica pesante.

Polonia

Da quando è tornata la democrazia, la Polonia ha perseguito fedelmente una politica di liberalizzazione dell'economia, e oggi risulta come uno dei più fortunati esempi di transizione dal comunismo ad un'economia di mercato. La Polonia ha un ampio settore agricolo di fattorie private, ed è il principale produttore di alimentari nell'Unione europea.

Belgio

Il Belgio è stato tra i fondatori dell'Unione europea e la capitale Bruxelles è sede di varie istituzioni comunitarie. L'economia belga, è una delle più avanzate d' Europa. Il suo sviluppo è dovuto a una pluralità di fattori geografici e storici: una posizione geografica strategica nell'area economicamente più dinamica del continente europeo e un'articolata ed efficiente rete di collegamenti marittimi, fluviali e terrestri, che hanno reso possibile un elevato grado di integrazione economica con i Paesi limitrofi;

Finlandia

La Finlandia ha circa 5.400.000 abitanti, con una densità di circa 16 abitanti per km². Questo fa di essa la terza nazione europea più scarsamente popolata, dopo la Norvegia e l'Islanda. La Finlandia detiene anche una delle più basse percentuali di immigrati: solo il 2,5% della popolazione. La Finlandia, per livello di sviluppo economico, è simile agli altri paesi dell'Europa Occidentale.

Danimarca

Danimarca, è uno Stato membro dell'Unione europea e lo Stato più piccolo e più meridionale della Scandinavia. È membro-capo del Regno Unito di Danimarca che comprende anche le Isole Fær Øer e la Groenlandia. Con oltre mille anni di durata la monarchia danese è la seconda più antica del mondo, seconda soltanto aquella giapponese. Storicamente la Danimarca ha da sempre controllato l'accesso al Mar Baltico e queste acque sono conosciute anche, infatti, come gli Stretti danesi.